L’Alieno che fu trovato a Plettenberg Bay, in Sudafrica

Il fatto risale al luglio del 2013, quando, nella città turistica di Plettenberg Bay, fu segnalato il ritrovamento del cadavere di un alieno. Subito si intervenne sul luogo per analizzare questo corpo, e diverse furono le foto scattate come prove preliminari, prima di trasportarlo nell’istituto dove sarebbe stato sottoposto ad un’autopsia, e così risalire alla specie di questa, all’apparenza, inusuale creatura.

Lasciamo immaginare la notizia, come corse veloce, soprattutto sul web dove tuttora si trovano video che riportano titoli clamorosi, sulla venuta degli alieni, invasioni UFO e via discorrendo… senza ovviamente documentarsi un attimo, prima di sparpagliare voci e notizie che non siano state ancora scientificamente accertate.

Dai test, infatti, risultò che fosse un piccolo babbuino, il quale aveva il cordone ombelicale ancora attaccato, possibile vittima di un infanticidio, in quanto è una pratica piuttosto comune tra determinate specie di primati, quando un nuovo maschio entra nel gruppo.

La singolare mummificazione dell’animale, che ha sicuramente tratto in inganno, è avvenuta perché la madre continuò a camminare portandolo con sé, anche dopo la sua morte. In conclusione, il presunto alieno è semplicemente un cucciolo di babbuino in fase di decomposizione.

Video inserito il: 7 febbraio 2017 (si trova alla fine della presente pagina)

Link Utili:

loading...
216
02:17
Voti: 0

Lascia un commento

error: Il contenuto è protetto da Copyright