Il Ningen, creatura umanoide degli abissi ★ Folklore e Avvistamenti

Creatura recente del folklore giapponese, il Ningen è un animale marino che presenterebbe un struttura corporea per metà simile a quella umana e l’altra metà ad una balena, lunga dai 20 ai 30 metri. Volto quasi umano, secondo la leggenda ha delle braccia e mani come quelle di un uomo, ed un colore bianco pallido su tutto il corpo.

La sua comparsa nella cultura giapponese risale a non molti anni fa, quando fu avvistato da un impiegato del Governo che stava studiando la vita delle balene (2007), tuttavia non fu l’unico, perché negli anni a seguire fu avvistato da alcuni pescatori e non solo. A testimonianza dei diversi avvistamenti, sono state scattate delle fotografie, od immagini tramite Google, ed anche delle riprese subacquee che tuttavia non sono abbastanza chiare.

L’esistenza del Ningen non è stata mai scientificamente provata, si ipotizza sia una leggenda metropolitana, anche se si dice che il suo habitat sia l’Antartide, rifugiato nei suoi abissi e che sia un animale prevalentemente notturno, quindi molto difficile poterlo avvistare e dimostrarne l’effettiva presenza in quelle acque. Per questo, viene anche chiamato “Sirena dell’Artico”.

Video inserito il: 6 febbraio 2017 (si trova alla fine della presente pagina)

Link Utili:

loading...
245
03:09
Voti: 0

Lascia un commento

error: Il contenuto è protetto da Copyright